lunedì 6 febbraio 2012

I barboni del terzo millennio sono a Lisboa!

"Il mondo è bello perchè è vario", recita un vecchio adagio. Ed io ci credo. Proprio quando ci sembra di aver visto tutto arriva sempre qualcosa a sorprenderci, o almeno, a farci pensare: "Toh, questa mi mancava!", e tocca ampliare l'album delle figurine, aggiungere una tessera al mosaico, a questo puzzle infinito che si chiama vita (epà, come siamo filosofici oggi). Ad ogni modo, se nell'era di Internet e di National Geographic conoscere le millemila varietà di persone che esistono è diventato molto più facile, anche spaparanzati sul divano di casa, secondo me la strada resta sempre il canale migliore per farlo; c'è che se sei una persona curiosa non devi fare altro altro che uscire e guardarti intorno, perchè giù in strada c'è TUTTO, e oggi scopro che ci sono anche loro: i Lazy Beggers, barboni del XXI Secolo, che dormono all'addiaccio ma hanno un sito internet e una pagina Facebook, e chiedono candidamente soldi per ubriacarsi. Faccia tosta? Meglio: sincerità.
Ora, se c'è una cosa che a Lisboa non manca sono proprio i barboni "creativi"; tra letterati..


...E, er, musicisti....


(notasi l'espressione leeeeggermente imbarazzata della tipa al tavolino)

...C'è n'è per tutti i gusti. Ma loro, cazzarola, loro stravincono!!!!


Perchè si sono fatti i cartelli spelacchiati - in lingua locale - chiedendo sfacciatamente soldi per bere....

...Birra...

....Vino...

...E whisky.
...Ma soprattutto perchè hanno avuto l'idea di diventare i primi mendicanti con un sito su internet, "la più grande strada del mondo"! Quando gli ho chiesto da dove venissero, mi hanno risposto: "Dalla Luna", e come si chiamassero: "Idioti". Però mi hanno dato un biglietto da visita (!) fotocopiato e mi hanno invitato a visitare la loro pagina su Facebook. Ed è proprio grazie a internet che sono riuscito a scoprire qualcosa in più sul loro conto...

Josè (56 anni)

e Lyndon (38 anni)


vagabondeggiano insieme per l'Europa da quasi 10 anni e da circa 3 mesi si sono installati a Lisbona, "perchè non c'è molto freddo". Si vede che gli piace stare qui; effettivamente (e felizmente) Lisboa è una città molto "magnanima" coi senzatetto. Come non esserlo poi con questi due simpatici filhos da mãe?!?! Strappano sorrisi a chiunque, questi accattoni: chiedono soldi, si, ma ammettono che lo fanno per pigrizia ("non ci piace lavorare, a chi piace?") e che usaranno i "proventi" soprattutto per bere; pois l'offerta è libera...

(meno che per le foto)
Loro sono educati e sorridenti. Si siedono sempre nello stesso punto - nel bel mezzo della centralissima Rua do Carmo - e la gente ormai ha imparato a conoscerli; posano per decine e decine di foto ogni giorno, i turisti si fermano a conversare con loro, la polizia li saluta amichevolmente. Il computer? Un vecchio Notebook della Acer, dono di un'amica ("Il problema è solo caricare la batteria"). La connessione? La scroccano nelle stazioni e nelle piazze dove c'è il wi-fi gratuito. Al resto ci pensa Lyndon, che "prima" faceva il programmatore. Sul loro sito è possibile leggere la loro biografia, rispondere a improbabili sondaggi ("Se ci incontrassi per strada ci daresti dei soldi? Si o No"), c'è una galleria di foto (tutte inviate da "clienti"), una sezione dedicata ai consigli per i "colleghi", e soprattutto c'è un pulsante PayPal per fare donazioni...
Loro dicono di aver ricevuto versamenti fino a 250 euro, tutte in una volta. Io mi sono limitato a 1,60 Euro (così ripartiti: 1 euro per la cerveja, 60 centesimi per il vinho), vedete un pò voi.

Una cosa bisogna ammetterla, però: Josè e Lyndon sono i clochard del terzo millennio. Ironici, spregiudicati e telematici, consapevoli e orgogliosi della loro condizione. Ma soprattutto sinceri!

"Pelos menos..."

E abbiamo visto anche questa!

1 commento:

  1. io darei 3 euro per gimjinha e pastel de nata! ^__^

    RispondiElimina

Tutti i commenti che saranno ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine od onorabilità di terzi, saranno rimossi. Saranno altresì rimossi commenti considerati spam, razzisti e che contengano dati personali non conformi al rispetto della norma sulla Privacy vigente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...