domenica 6 marzo 2011

Al mercatino dell'usato

Cosa c'è di più ameno e pittoresco a Lisboa che andare il sabato mattina alla Feira da Ladra? Il celebre mercato en plein air dove anticamente le donne andavano a rivendere quello che i mariti avevano rubato il giorno prima? Risposta: niente. Ed è per questo che ci andiamo, felici e contenti, e con l'animo assai zingaro, tutte le volte che possiamo, a passeggiare sognanti tra la miriade di oggetti strani, vecchi, sfasciati e spesso assolutamente inutili che riempiono le bancarelle.


Andiamo allora. Non prima, certo, di aver bevuto il maledetto cafè cheio da 3000 GRADI FAHRENHEIT che fanno al bar sotto casa. Con la lingua ancora rovente, saliamo quindi sul mitico electrico numero 28, "a montanha russa da cidade"...

...Il quale, dopo circa 20 minuti di pericolosi sferragliamenti, ci lascia al Campo de Santa Clara, dove ha luogo il mercato. Tra una lavatrice (funzionante) degli anni '70 e un I-Pod (scassato) dell'anno scorso, anche questo sabato alla feira è possibile trovare tutto e il contrario di tutto, a prezzi veramente ridicoli. E per tutto intendo:

I fumetti di Topo Gigio...
... E Topo Gigio in sella a un cavallo a dondolo.

Skeletor dei Masters che calpesta i suoi scagnozzi come un vero boss del male.

L'intera discografia in vinile di Julio Iglesias
I Big-Jim nudisti che prendono il sole sul marciapiede
Le nonnine che vendono i Dvd zozzi

Le riproduzioni tarocche di Frida Kahlo

Le spade appartenute allo Zar Nicola

I flaconcini di shampoo alla mela verde
I computer del paleolitico inferiore
Il set completo dell'Allegro Chirurgo
I supereroi Marvel formato mini per lettori dalle mani piccole e gli occhi bionici
Tutti i libri di Josè Saramago....
...E le azulejos di Fernando Pessoa.
La collezione completa in DVD dei film di Franco e Ciccio
I libri proibiti dal regime
Il baule porta-ossa della Famiglia Addams
I pantaloni degli Hobbit che per metterli devi essere anoressico e per questo si vendono a 50 centesimi al pezzo 

Un vasto assortimento di pupazzetti mignon (per quelli che ci piacciono le cose piccole, carine e vintage).

I manichini per pervertiti

Le belle ragazze fricchettone che rovistano ansiosamente tra la roba usata

L'intera sconfinata discografia del Fado

I 45 giri di quel bell'uomo di Nat King Cole

Donne stanche che dormono sedute....

....E, uh, uomini ubriachi a piede libero

4 commenti:

  1. ...che fascino assoltuo che hanno questi mercatini...

    RispondiElimina
  2. assoluto* (refusi dimmmerda)

    RispondiElimina
  3. Mundo che bello il tuo blog! mi piaceeee!
    un bacio
    serena

    RispondiElimina
  4. Davvero interessante questo articolo. Anche le foto

    RispondiElimina

Tutti i commenti che saranno ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine od onorabilità di terzi, saranno rimossi. Saranno altresì rimossi commenti considerati spam, razzisti e che contengano dati personali non conformi al rispetto della norma sulla Privacy vigente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...